FAQ

Domande frequenti sui sistemi di sterilizzazione ad ozono

Dov'è opportuno utilizzare i sistemi O3ONO per la disinfezione con l'ozono?

“Grazie al suo grande potere ossidativo, l’ozono è in grado di rompere quelle componenti macromolecolari, che sono alla base della vita di cellule batteriche, virus, funghi, e di ogni genere di microrganismo.

Per questo motivo è opportuno utilizzare le macchine all’ozono in tutti quegli ambienti dove la carica batterica e gli odori sono presenti in alte concentrazioni; in particolare, sono molto efficaci laddove vi è un’alta affluenza di persone, come ad esempio hotel, ristoranti, cucine, bar, mezzi di trasporto, pub, discoteche, palestre, case di riposo, scuole, banche, piscine (limitatamente a bagni, aree comuni, spogliatoi, etc.), ospedali, centri estetici, ambulatori o dove viene effettuata vendita al dettaglio o produzione alimentare, come ad esempio macellerie, pescherie, panifici, l’industria alimentare in generale, supermercati, etc.

E’ uno strumento efficace per le imprese di pulizia in quanto, oltre ad essere riconosciuto dal Ministero della Sanità (protocollo n. 24482 del 31 luglio 1996) come presidio naturale per la sterilizzazione degli ambienti contaminati da batteri, virus, spore, ecc. e infestati da acari, insetti, ecc., rappresenta, per i propri clienti, una garanzia di qualità del lavoro eseguito.”

Quali tipi di microrganismi e odori è in grado di eliminare l’Ozono?

“L’ozono essendo il più potente virucida e battericida esistente, con un potere ossidante è superiore di ben 150 volte al cloro, è in grado di eliminare qualsiasi tipo di microrganismo in pochi minuti; grazie al suo potere ossidante infatti, è in grado di distruggere qualsiasi elemento causa di odore sgradevole.”

Quali prerogative ha una sanificazione con l’Ozono?

“Sanificare con l’Ozono è sinonimo di igienizzazione uniforme sia degli ambienti trattati sia degli elementi presenti nell’ambiente stesso, quali ad esempio materassi, tappeti, moquette, tendaggi, cuscini, telefoni e superfici irraggiungibili, arrivando negli angoli più nascosti senza lasciare residui secondari ed eliminando definitivamente gli odori.

L’ozonizzazione permette di igienizzare in modo omogeneo e in tempi rapidi, lasciando l’ambiente privo di residui tossici o pericolosi per le persone, al contrario di quanto accade con i più tradizionali metodi chimici di pulizia, quale ad esempio il cloro.”

Quali effetti ha l’Ozono su gli insetti o animali presenti nell’ambiente trattato?

“Durante il trattamento, l’ambiente viene saturato con l’Ozono, il quale tende ad insinuarsi nei passaggi, anche quelli impervi, rendendo l’ambiente inospitale. Gli animali, essendo più sensibili dell’uomo agli odori e ai pericoli, tendono a fuggire e, in caso di un costante utilizzo dell’Ozono, a non farne più ritorno, lasciando quindi un ambiente più sano e sicuro.”

Qual è la dimensione massima trattabile ad ozono con un’unica macchina?

“La macchina più potente sterilizza in modo ottimale 4200 mt cubi di aria in 60 minuti: si possono combinare più ozonatori per superfici maggiori.

Prima del trattamento verificare che le finestre siano ben chiuse e che non ci sia passaggio di aria, in quanto il trattamento ad ozono è un trattamento di saturazione e tenderebbe a sfuggire da eventuali pertugi (ad esempio sotto la porta di ingresso).”

Qual è il tempo necessario per l’igienizzazione di un ambiente?

“In circa 25 minuti un ambiente viene completamente igienizzato; in questo tempo, anche i batteri e i virus più resistenti vengono inattivati.

L’esperienza sul campo insegna che maggiore è la quantità di ozono, espressa in grammi, che la macchina è in grado di produrre nell’unità di tempo, tanto maggiore sarà la sua efficacia; ovviamente ciò è anche direttamente correlato al tipo ed alla concentrazione di inquinanti presenti nell’ambiente, quali virus, batteri, spore o muffe. Comunque, 20-25 minuti di trattamento a saturazione ambientale di ozono sono ampiamente sufficienti per avere un risultato soddisfacente. Per questo motivo consigliamo vivamente una finestra temporale di trattamento che vada da 30 a 60 minuti. Oltre i 60 minuti la capacità di sanificazione, correlata al decadimento dell’ozono in rapporto alla potenza delle ventole dei generatori, diminuisce a causa del decadimento dell’ozono.”

Dopo il trattamento, aprendo una finestra la sanitizzazione si annulla?

“Assolutamente no; i sistemi ad ozono lavorano saturando l’ambiente da trattare, insinandosi quindi nei materassi, cuscini, moquette, divani, cuscini, tendaggi, moquette e ogni oggetto presente, fornendo una temporanea barriera contro l’attacco di nuovi germi, batteri e virus.”

Dopo quanto tempo è possibile accedere in un ambiente sanificato con l’ozono?

“A temperatura ambiente (sopra i 15° centigradi), il periodo di tempo per raggiungere il livello accettabile di concentrazione di ozono, dopo il funzionamento dell’ozonizzatore, è di 2,5-3 ore.

Questo periodo di tempo può essere ridotto fino a 15-20 minuti, se la ventilazione naturale della stanza viene eseguita con l’aiuto di finestre aperte, porte esterne o l’attivazione della ventilazione di scarico.”

Nel caso di ambienti sotto i 15° centigradi, dopo quanto tempo è possibile accedere?

“A temperature inferiore ai 15° centigradi, il decadimento dell’ozono richiede più tempo e si consiglia di dotarsi di un apposito misuratore di ozono prima di rientrare negli ambienti trattati. Solo per fornire un riferimento, ad un tasso di umidità media di 60-70%, il decadimento dell’ozono a zero gradi, in un ambiente senza ventilazione forzata, richiede 72 ore (3 giorni).”

Esiste un tempo massimo di funzionamento continuo del sistema per la disinfezione ad ozono?

“I nostri generatori di ozono possono funzionare in modo continuativo, ma il tempo ottimale non supera comunque i 60 minuti; tutte le macchine sono dotate di timer per permettere un corretta programmazione della disinfezione.”

Quanto dura l’effetto igienizzante e deodorante nell’ambiente trattato?

“Come per i trattamenti “classici” di igienizzazione e deodorizzazione, anche per l’ozono l’effetto dura fino a quando l’ambiente non viene modificato da eventi esterni, eventi che ne alterano la carica batterica, introducendo possibili nuovo odori anche sgradevoli.”

Come viene controllato il funzionamento del trattamento?

“L’operatore deve verificare che le spie siano correttamente accese secondo necessità, in particolare per la garantire che il processo di igienizzazione sia idoneo all’ambiente da trattare.”

Quali sono i rischi e cosa succede se si è presenti nell’ambiente durante il funzionamento del generatore d’ozono?

“Le concentrazioni di ozono, necessarie alla disinfezione di un ambiente, non causa intossicazioni o danni permanenti, ma può determinare stati di irritazioni a gola e occhi e, in alcuni casi, lievi capogiri; il semplice allontanamento dall’area trattata consentirà la scomparsa dei sintomi.

Mentre per gli esseri umani l’allontanamento è sempre possibile, semplicemente attraverso l’apertura di una porta, questo non è invece vero per animali domestici, per i quali si consiglia estrema attenzione.

Inoltre, è importantissimo tenere custodite le macchine fuori dalla portata dei bambini (che possono farne un gioco circa l’accensione) o di persone non autorizzate all’utilizzo.”

Con quale frequenza è consigliabile l’igienizzazione di un ambiente?

“Tutto dipende dalla tipologia di ambiente da trattare; è consigliabile stilare un programma d utilizzo così da massimizzarne i benefici. Nel caso di una camera d’albergo, è consigliabile l’utilizzo ad ogni check-out: nulla vieta comunque che il trattamento venga eseguito tutti i giorni, considerata la facilità di utilizzo.”

Dov’è consigliabile posizionare il generatore per ottenerne il funzionamento ottimale?

“Funziona comunque sia posizionato, ma, per facilitare la sanificazione, consigliamo di posizionarlo in un luogo strategico rispetto all’ambiente da trattare, in modo che l’ozono venga distribuito in modo uniforme nell’ambiente; di norma si sceglie una posizione centrale, evitando che vi siano ostacoli nelle vicinanze.”

Il sistema ad ozono può sostituire il tradizionale modo di fare le pulizie?

“Assolutamente no. Il sistema ad ozono esegue solo l’igienizzazione dell’ambiente ma non sostituisce le pulizie “classiche”, che devono essere effettuate prima del trattamento e senza alcuna modifica alle procedure.

Il sistema ad ozono non ha possibilità di eliminare le impurità dai tessuti o lo sporco dalle superfici ma igienizza e deodora con efficacia l’ambiente, arrivando anche nei punti irraggiungibili garantendo quindi un’igienizzazione più sicura e uniforme.”

Il generatore O3ONO si usura e ha parti da sostituire?

“No, tutti i nostri generatori utilizzano una tecnologia all’avanguardia che non prevede l’utilizzo di materiale consumabile; tutti i componenti, sia elettrici sia elettronici, sono stati attentamente selezionati, per garantire la massima affidabilità. Ogni generatore è costruito per lavorare almeno 8000 ore.”

I sistemi O3ONO necessitano di manutenzione?

“No, non richiedono di alcuna manutenzione. Le nostre macchine hanno dei filtri dell’aria (optional) per il funzionamento in locali particolarmente polverosi o con alto grado di untuosità (cucine), da sostituire a seconda del grado di inquinamento ambientale.”

E’ affidabile l’utilizzo di un sistema ad ozono?

“Per l’eliminazione di virus e batteri e conseguenti odori, è necessario superare una certa soglia di concentrazione di ozono. La sua caratteristica è quello di avere un’emivita molto breve.

Le sue proprietà sono state sopra spiegate; la trasformazione nuovamente in ossigeno avviene in modo naturale, senza lasciare residui tossici e nocivi e senza modificare le caratteristiche dell’ambiente, come ad esempio la temperatura. Sia nella fase di trattamento sia nel tempo di decadimento in ossigeno, nessun essere vivente deve essere presente, in quanto a causa della elevata concentrazione, l’ozono è potenzialmente nocivo.

I nostri sistemi sono quindi da identificare come naturali, ecologici e privi di controindicazioni.”

L’ozono può rovinare i materiali?

“Seguendo le indicazioni di sanificazione, il sistema di disinfezione ad ozono risulta sicuro, in quanto sia nella quantità di ozono prodotto sia nei tempi di utilizzo non sono presenti elementi di pericolosità per i materiali presenti.”

Per il corretto funzionamento del sistema ad ozono, è necessario aggiungere prodotti chimici o di altro tipo?

No, i nostri generatori producono espressamente in situ, trasformando parte dell’ossigeno presente nell’aria in ozono.”

Perché acquistare un nostro generatore O3ONO?

“I nostri sistemi di disinfezione ad ozono garantiscono una sicura ed efficace sanificazione degli ambienti, operando in tempi brevi e in modo del tutto autonomo.

La capacità di produrre ozono in alta concentrazione consente di arrivare anche nelle aree più critiche e irraggiungibili, andando a integrare efficacemente i tradizionali sistemi di pulizia/sanificazione. Cosa importante: non è necessaria alcuna particolare formazione nell’utilizzo dei nostri generatori, non richiedendo quindi la modifica delle abitudini degli operatori.

L’utilizzo dei nostri generatori comporta inevitabilmente un risparmio economico e di tempo nelle attività di igienizzazione, in quanto è possibile ridurre il consumo di prodotti complementari di pulizia; inoltre una sanificazione ecologica e innovativa può avere un impatto positivo sull’immagine green della vostra azienda.

Grazie al fatto che il Ministero della Sanità riconosce l’ozono come Presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, etc.” (protocollo n° 24482 del 31/07/1996), l’impiego dei nostri sistemi di sanificazione è totalmente in linea con le normative vigenti.”

I commenti sono chiusi.